martedì 2 dicembre 2014

Partita: D-Day at Omaha Beach (Parte 3) [Turni 9-12]

Riprendiamo la trattazione dell'AAR da Parte 2.

Turno 9

Continuo a rinviare alcuni sbarchi perché dal turno 10 sarà possibile piazzare gli sbarchi dove si vuole indipendentemente dal settore indicato sul token. Nella fase evento invece un altro evento positivo:

 

Ora avremo quindi a disposizione un counter da spendere (una volta sola) come attacco navale da aggiungere ad un attacco. Può essere usato come barrage o come attacco di forza 9 a distanza illimitata (U = Unlimited).
L'unica condizione è che l'unità attaccante cui da supporto deve avere fra le armi disponibili la radio (RD) oppure essere in comando ad un HQ (che da la RD a tutte le unità ad esso adiacenti).

Sottolineo anche una cosa intelligente delle carte che nel testo riportano fra parentesi l'indicazione della regola che le controlla se uno ha bisogno di rileggersi qualcosa a riguardo. Ad esempio nell'immagine sopra uno potrebbe andare alla regola 9.3 per verificare le regole su dove piazzare il rinforzo nella zona E.

Durante la fase di fuoco tedesco mi rendo conto di avere un problema sul fronte all'estremo ovest in quanto i due gruppi di unità hanno molti counter con lo stesso simbolo, quindi quando una postazione colpisce quel simbolo farà una strage come in effetti è successo... In particolare i ranger sono stati falcidiati... La consolazione è che i ranger non contano fra le Infantry Losses che possono determinare una Catastrophic Loss.


Sul fronte est nella US Phase invece sono fortunato in quanto riesco ad indebolire fortemente la WN65. L'attacco con la E/2/116 ha avuto pieno successo in quanto il depth marker si è rivelato un tactical reinforcement e la fanteria seppur ridotta possedeva ancora le armi necessarie a distruggere la postazione nemica. La H/2/16 anche lei attacca la postazione nord (quella sotto) ma non possedendo l'arma necessaria rende solo disrupted questa postazione e dovrà attendere rinforzi.

La situazione sull'estremo ovest come dicevo non è delle migliori. L'unità con l'eroe è stata ferita ed è anche disrupted quindi non agisce. Con i ranger C/2R tenterò un accerchiamento per dirigermi verso la postazione sud viola. Il generale Cota infine spinge le truppe verso la postazione rossa che essendo sopra la scogliera non può essere attaccata dalla spiaggia.

Turno 10

Ancora un evento positivo: Smoke sulla postazione W60 e W61 (che era già stata distrutta). Nella fase di fuoco tedesca invece un'altra fanteria della 29a finisce fra le infantry losses (situazione 3 Infantry Losses della 1a e 2 Infantry Loss della 29a).
L'HQ prosegue verso la postazione W60 oscurata dal fumo.



La fanteria guidata dall'eroe Spalding è giunta a contatto con la postazione blu. La fanteria E/2/116 (che possiede il BZ richiesto) si è portata a diretto contatto con la postazione rossa nord. Il quartier generale della 29a è finalmente giunto a portare in supporto l'artiglieria necessaria a distruggere la postazione marrone rivelata.

Nel prossimo turno inoltre arriverà anche il generale Wyman a dare supporto assieme ad altre unità.


Il generale Cota prosegue la scalata della scogliera portando con se anche un'unità corazzata appena sbarcata. La fanteria con eroe e i ranger AB/2R salgono lo shingle per poter attaccare la postazione viola senza penalità: Infine l'ultimo ranger continua l'accerchiamento.

Turno 11

Parecchi degli sbarchi previsti durante la fase di Landing Phase sono stati affondati o rinviati. Anche l'evento non è stato positivo portando in mappa 3 rinforzi per i tedeschi. La fase di fuoco tedesca è stata dannosa ma poteva finire molto peggio.


In particolare la stella sulla postazione marrone significa che anche un leader in Intense o Steady Fire poteva essere colpito. Con leader si intendono: eroi, HQ e Generali. In particolare l'HQ della 29a si trovava in intense fire della postazione marrone.
Per fortuna la postazione marrone infliggeva una sola ferita assorbita dall'altra fanteria nella stessa posizione dell'HQ (si veda foto del turno precedente). Qualora fosse stato colpito l'HQ non sarebbe eliminato ma andrebbe rimesso sulla turn track 2 turni avanti come rinforzo.
La German Fire comunque manda nelle Infantry Loss una fanteria per divisione (4 della 1a, 3 della 29a).


Le unità controllate dall'HQ continuano l'avanzata verso la postazione viola. A fine partita la postazione arancio non darebbe punti vittoria se la postazione viola non fosse distrutta, in quanto la postazione viola proietta fuoco sulla postazione arancio e quindi quest'ultimo esagono non sarebbe controllato dagli americani.

Finalmente rimuovo i depth marker delle postazioni rossa e marrone e rendo disrupted quella arancio (nella foto manca il segnalino). All'estremo ovest rimuovo il depth marker dalla postazione viola nord e avvicino i ranger alla postazione viola sud.


Turno 12

Nessuno sbarco previsto, l'evento genera 3 rinforzi per i tedeschi e la German Fire Phase aiuta ancora il tedesco ed un'altra fanteria per ogni divisione finisce fra le Infantry Losses.

Continua l'avanzamento verso la postazione viola, questa volta il barrage tentato ha successo e al prossimo turno la postazione viola non farà danni... Con le altre fanterie sulla destra proseguo verso le postazioni di rinforzo marrone e arancio.



Il generale Wyman guida le truppe verso la postazione di rinforzo viola mentre l'HQ della 29a guida le operazioni di attacco alle WN marrone ed arancio.
Dopo aver distrutto la WN rossa il Generale Cota spinge le truppe in aiuto ai ranger dirigendosi verso la WN verde.